A Bolzano il primo rifornimento di un camion a idrogeno mai realizzato in Italia

Si è svolto a Bolzano – e difficilmente poteva essere altrimenti, visto che è nel capoluogo altoatesino che si trova l’unica stazione di refueling di H2 attualmente attiva nel nostro Paese – il primo rifornimento di idrogeno ad un camion mai realizzato in Italia.

Il mezzo è un truck a fuel cell prodotto dal costruttore sudcoreano Hyundai e si trova nel Belpaese per svolgere, con il supporto logistico del Centro Idrogeno di Bolzano, una serie di test, molti dei quali effettuati lungo l’asse stradale del Brennero.

“Abbiamo bisogno di soluzioni sostenibili per il corridoio del Brennero e questo camion ci mostra la direzione in cui lo sviluppo deve andare: un trasporto pesante con un carburante ‘verde’, prodotto in Alto Adige”, ha sottolineato – secondo la ricostruzione dell’agenzia Ansa – l’assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider.

Numerosi camion a fuel cell di Hyundai sono già operativi in Svizzera e anche alcuni player logistici italiani stanno dimostrando interesse verso questo tipo di tecnologia, come confermato dalla presenza di rappresentanti di diverse aziende ( EMT, Fercam, Gruber Logistics, Mila, Biogas Wipptal) durante il primo rifornimento di idrogeno avvenuto a Bolzano e durato circa 20 minuti, garantendo al mezzo un’autonomia di 400 Km.

“Ricerca e innovazione applicate alla mobilità sono sicuramente un grande aiuto per la nostra economia. Il mondo dei trasporti saluta pertanto con favore l’introduzione di nuove tecnologie che permettano ai nostri imprenditori e imprenditrici del trasporto su gomma di essere ancora una risorsa importante per lo sviluppo economico”, si è augurato il presidente di Cna Trentino Alto Adige Claudio Corrarati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *