Acciaio e H2: la Germania finanzia il progetto HyBit di ArcelorMittal

ArcelorMittal Bremen, filiale della multinazionale dell’acciaio, ha annunciato di aver ottenuto dallo Stato tedesco di Brema un finanziamento di 10 milioni di euro – cifra che copre circa la metà dell’investimento totale previsto – per il suo progetto HyBit (Hydrogen for Bremen industrial transformation), promosso in partnership con l’azienda energetica tedesca EWE e con la sua controllata Swb.

L’iniziativa prevede la costruzione di un impianto di elettrolisi da 12 MW per la produzione di idrogeno verde da energia rinnovabile, la cui capacità potrà essere poi incrementata progressivamente.

La struttura dovrebbe entrare in funzione nel corso del 2023 e l’H2 generato verrà impiegato da ArcelorMittal per alimentate i nuovi forni elettrici che il gruppo intende installare in sostituzione degli attuali altoforni utilizzati negli stabilimenti produttivi di Bremen e Eisenhüttenstadt, arrivando a produrre 3,6 milioni di tonnellate annue di acciaio con la tecnologia DRI (Direct Iron Ore).

Quando lo switch dal gas naturale (utilizzato attualmente per alimentare questo tipo di processo) all’idrogeno sarà completato, ArcelorMittal stima di ridurre le emissioni di CO2 dei due siti produttivi tedeschi di oltre 5 milioni di tonnellate annue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *