Air Liquide, Airbus e Korean Air alleate per portare l’H2 nell’aeroporto sudcoreano di Incheon

Va in scena anche in Far East la partnership tra Air Liquide a Airbus, che si erano già impegnate lo scorso anno per portare l’idrogeno negli aeroporti di Parigi insieme a Groupe ADP e che ora si sono alleate con Korean Air e Incheon International Airport Corporation per studiare l’utilizzo di H2 anche nell’aeroporto internazionale di Incheon

La partnership – spiega Air Liquide in una nota – prenderà in considerazione anche lo sviluppo di infrastrutture aeroportuali che consentano il dispiegamento di aerei commerciali a idrogeno nel Paese.

I quattro partner definiranno una roadmap per sviluppare in una prima fase l’uso dell’idrogeno nell’aeroporto di Incheon e nei suoi dintorni, ed elaborare scenari che permettano l’implementazione di ecosistemi di H2 collegati ad altri aeroporti nella Corea del Sud. In una seconda fase, la partnership realizzerà degli studi per definire e sviluppare nell’aeroporto di Incheon l’infrastruttura di idrogeno liquido necessaria per l’arrivo del primo aereo a idrogeno.

In qust’ottica, Air Liquide apporterà la sua esperienza sull’intera catena del valore dell’idrogeno (produzione, liquefazione, stoccaggio e distribuzione), in particolare in materia di fornitura di idrogeno liquido. Airbus apporterà la sua conoscenza dei velivoli a idrogeno, delle caratteristiche delle operazioni di terra e dell’uso dell’energia a bordo. Korean Air contribuirà con la sua esperienza nella gestione degli aerei a terra e in aria. Infine, Incheon International Airport Corporation fornirà una roadmap di sviluppo aeroportuale, comprese le caratteristiche del traffico aereo e la sua ripartizione tra i terminali, a partire dall’aeroporto internazionale di Incheon, uno dei più grandi e trafficati aeroporti del mondo.

Air Liquide, peraltro ha già investito in questa direzione nell’aeroporto di Incheon con due stazioni di idrogeno ad elevata capacità che, da agosto 2021, riforniscono camion dimostrativi nonché autobus e auto a idrogeno nell’ambito di un contratto a lungo termine.

François Abrial, membro del Comitato Esecutivo del gruppo Air Liquide, responsabile per l’Asia-Pacifico, ha commentato: “Lo slancio intorno all’idrogeno sta crescendo, in particolare con iniziative per accelerare lo sviluppo di un trasporto aereo più sostenibile. La Corea del Sud è uno dei paesi più attivi al mondo in materia di idrogeno e siamo lieti di contribuire con i nostri partner allo sviluppo di un’economia dell’idrogeno nel paese. Lanciando oggi progetti di mobilità a idrogeno, con l’ambizione di creare infrastrutture di idrogeno liquido per gli aeroporti del futuro, stiamo contribuendo a costruire un futuro più sostenibile”.