Anche General Motors scommette su Nikola: diventerà azionista con l’11%

Dopo Iveco, anche General Motors ha deciso di scommettere su Nikola Motor, l’azienda fondata in Arizona da Trevor Milton che produrrà pick-up elettrici e camion a fuel cell di idrogeno, di cui il gruppo automobilistico americano diventerà azionista con l’11%.

In base ad un recente accordo, Nikola ha affidato a GM la l’ingegneria e la produzione del Badger, pick-up elettrico che dovrebbe debuttare sul mercato nel 2022. La creatura di Milton potrà così accedere alle tecnologie e al know how produttivo della corporation di Detroit, mantenendo però il controllo diretto del marketing e delle vendite, che ovviamente verranno effettuate col marchio Nikola.

Ma le due aziende collaboreranno anche allo sviluppo di Nikola Two, il camion a celle di combustibile di idrogeno destinato al mercato USA, e di Nikola Tre, il mezzo pesante – anch’esso alimentato ad H2 – che verrà commercializzato invece in Europa, Australia e Asia.

In cambio dell’accesso alle tecnologie, alla componentistica e ai servizi di GM, Nikola emetterà a favore di quest’ultima proprie azioni per un controvalore di 2 miliardi di dollari, che renderanno la casa automobilistica americana un azionista di peso dell’azienda fondata da Milton, con l’11% del capitale e un seggio in CdA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.