Anche il Molise risponde al bando del MITE per la produzione di H2 in aree industriali dismesse

Si allunga la lista delle regioni che hanno risposto al bando lanciato a fine gennaio dal MITE per assegnare i fondi stanziati dal PNRR a favore della realizzazione di siti di produzione di idrogeno verde in aree industriali dismesse; dopo Basilicata, Veneto ed Emilia-Romagna, infatti, è arrivata anche l’adesione formale del Molise.

“La Giunta regionale – si legge in una nota – ha deliberato l’adesione alla manifestazione d’interesse del Ministero della Transizione Ecologica per la selezione di proposte riguardanti il finanziamento di progetti di investimento finalizzati alla riconversione di aree industriali dismesse da destinare a centri di produzione e distribuzione di idrogeno, generato, esclusivamente, da fonti di energia rinnovabili.

La dotazione finanziaria è quella prevista per l’attuazione dell’investimento 3.1 “Produzione in aree industriali dismesse” previsto nell’ambito della Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 2 “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile” del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

La produzione di idrogeno verde è un’iniziativa che mira alla decarbonizzazione degli usi finali di energia nei settori industriali hard-to-abate e dei trasporti, tramite la sostituzione dei combustibili di origine fossile, attualmente impiegati, con combustibili rinnovabili.