Aree dismesse: arrivano anche Regione Campania e Provincia Autonoma di Trento

Con Decreto Dirigenziale n. 2 del 10/01/2023 – consultabile integralmente a questo link – anche la Regione Campania ha approvato l’avviso pubblico finalizzato alla selezione di proposte progettuali volte alla realizzazione di impianti di produzione di idrogeno rinnovabile in aree industriali dismesse, da finanziare nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 2 “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile”, Investimento 3.1 “Produzione in aree industriali dismesse”.

Gli interventi finanziabili devono prevedere entrambe le seguenti componenti: uno o più elettrolizzatori per la produzione di idrogeno rinnovabile e relativi sistemi ausiliari necessari al processo produttivo, comprensivi di eventuali sistemi di compressione e di stoccaggio dell’idrogeno; uno o più impianti addizionali asserviti agli elettrolizzatori di cui alla lettera a), comprensivi di eventuali sistemi di stoccaggio dell’energia elettrica.

Inoltre, i componenti di impianti di produzione di idrogeno rinnovabile dovranno essere realizzati presso siti localizzati nel territorio della Regione Campania in aree industriali dismesse.

Le domande di partecipazione dovranno essere sottoposte alla Regione – che per questo intervento dispone di una dotazione complessiva di 40 milioni di euro – entro il 28 febbraio prossimo. La graduatoria con i progetti ammessi al finanziamento verrà quindi pubblicata entro il 31 marzo 2023.

È invece di oggi, 13 gennaio, la comunicazione della Provincia Autonoma di Trento, la cui Giunta ha approvato l’avviso pubblico per la selezione di proposte progettuali destinate alla realizzazione di impianti di produzione di idrogeno verde in aree industriali dismesse nell’ambito della Missione 2 “Rivoluzione Verde e Transizione Ecologica” del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

Con una dotazione finanziaria di 14 milioni di euro ripartita a favore della Provincia autonoma di Trento dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, l’avviso prevede una copertura dei costi ammissibili fino al 100%, che comprendono la realizzazione degli elettrolizzatori e degli impianti di produzione di energia rinnovabile asserviti per la produzione, la compressione e lo stoccaggio dell’idrogeno verde.

Le imprese sono invitate a promuovere i propri progetti di investimento inviando le domande di agevolazione a partire dalle ore 9:00 del 23 gennaio fino alle ore 12:00 del 27 febbraio 2023.