Axpo: nuovo progetto per produrre idrogeno verde a Brugg (Svizzera)

Il gruppo svizzero Axpo raddoppia i suoi piani per la produzione di idrogeno verde in patria, sfruttando ancora una volta la propria disponibilità di energia rinnovabile, generata principalmente da centrali idroelettriche.

L’azienda, che è presente anche in Italia – ha il suo quartier generale a Genova – dove, in tema di idrogeno, ha stretto accordi di collaborazione con RINA e con la connazionale ABB, la scorsa primavera aveva svelato il suo primo progetto per l’installazione di un impianto di elettrolisi da 2,5 MW di capacità presso la propria centrale idroelettrica di Eglisau-Glattfelden (vicino a Zurigo), che dal 2022 dovrebbe iniziare a produrre 350 tonnellate all’anno di idrogeno verde.

Ora, però, Axpo ha deciso di dare un ulteriore impulso a questa direttrice di sviluppo, annunciando una nuova iniziativa basata sullo stesso modello, ma caratterizzata da una potenza ben maggiore.

L’azienda intende infatti installare nei pressi della sua centrale idroelettrica di Brugg un elettrolizzatore da 15 MW, in grado di produrre 2.000 tonnellate di H2 all’anno.

L’idrogeno verrà quindi trasportato via pipeline presso la stazione di rifornimento stradale di Voegtlin-Meyer, partner locale di Axpo, e venduto anche ad altre HRS (Hydrogen Refueling Station).

Il quantitativo di combustibile ‘green’ prodotto da questo nuovo impianto – precisa il gruppo elvetico nella sua nota – sarà sufficiente ad alimentare almeno 300 mezzi pesanti (bus e camion). Inoltre, in un’ottica di economia circolare, IBB Energie – il fornitore di energia della regione di Brugg – utilizzerà il calore generato dal processo di elettrolisi per il riscaldamento di alcuni utenti industriali dell’area.

Il progetto dovrà essere approvato, entro la fine di quest’anno, dalle autorità locali di Brugg. Dopo di ché Axpo avvierà l’iter autorizzativo prevedendo di poter mettere in funzione il nuovo impianto entro la fine del 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *