Baxi inaugura a Bassano del Grappa la prima linea produttiva d’Europa per caldaie domestiche a idrogeno puro

L’azienda italiana Baxi SpA, parte del gruppo britannico BDR Thermea, ha avviato nel suo stabilimento di Bassano del Grappa (Vicenza) la prima linea produttiva in Europa di caldaie domestiche in grado di funzionare utilizzando idrogeno al 100%.

Si tratta di un impianto pilota concepito per il ‘learning on the job’ in sinergia con il reparto R&D dell’azienda, dove verranno realizzate in via sperimentale circa 400 caldaie che saranno poi installate in vari Paesi europei allo scopo di dimostrare la loro validità come alternativa ai tradizionali sistemi di riscaldamento.

L’obbiettivo del gruppo è quello di poter arrivare entro il 2025 alla diffusione commerciale e su larga scala di caldaie alimentate interamente a idrogeno e quindi con zero emissioni durante l’utilizzo.

La nuova linea produttiva bassanese sarà completamente green poiché alimentata con l’energia rinnovabile generata dai 6.200 m2 di pennelli fotovoltaici installati sul tetto dello stabilimento, che forniranno anche l’energia necessaria a produrre idrogeno verde in loco tramite un elettrolizzatore ubicato all’estero del fabbricato.