BloombergNEF: “Solo il 10% della capacità di produzione di H2 al 2030 ha offtaker già individuati. Occorre incentivare la domanda”

Secondo le ultime analisi formulate da BloombergNEF, soltanto il 10% della prevista capacità di produzione di idrogeno pulito ha già un compratore, e di questo 10% solo il 13% è costituito da offtaker garantiti.

“Questo dimostra quanto sia importate stimolare la domanda per sostenere lo scale up dell’industria dell’H2” ha scritto su Linkedin Martin Tengler, Head of Hydrogen Research di BloombergNEF.

La società di analisi americana ha preso in esame 149 accordi di offtake relativi a idrogeno ‘clean’ e derivati, ed ha calcolato che su tutta la capacità di produzione di idrogeno che dovrebbe entrare in funzione entro il 2030, soltanto il 10% ha già un compratore identificato. E di questo 10%, solo il 13% ha offtaker obbligati all’acquisto dell’H2 tramite contratti vincolanti. Per un altro 7% è prossima la chiusura di contratti di questo tipo, ma per il restante 80% (di quel 10% di capacità che ha acquirenti già individuati) si tratta di accordi non vincolanti che, sottolinea BloombergNEF, potrebbero anche non concretizzarsi.

Va inoltre sottolineato che il 57% dei contratti vede in posizione di offtaker uno degli investitori del progetto di produzione, configurando di fatto la capacità come ‘in-house’ e quindi non diretta alla vendita del prodotto a terzi.

Infine, emerge come circa la metà della capacità che ha offtaker individuati sia relativa alla produzione di ammoniaca.