Camion a idrogeno: novità in arrivo da Volvo Trucks, Honda e Hyundai

In questi giorni, alcune delle principali case automobilistiche del mondo hanno annunciato novità riguardo alla loro gamma di mezzi pesanti per il trasporto merci alimentati a idrogeno.

Volvo Trucks, che lo scorso anno ha avviato le sperimentazioni dei suoi camion a fuel cell, il cui debutto commerciale è previsto per le metà del decennio, ha deciso di raddoppiare l’offerta, sviluppando un nuovo modello di truck con motore a combustione interna (e non elettrico, come nel caso dei veicoli con celle a combustibile) alimentato ad H2.

I test su strada di questi mezzi inizieranno nel 2026, mentre il lancio commerciale è previsto verso la fine di questo decennio.  Sono comunque già in corso – rivela l’azienda svedese (che, come tutto il gruppo Volvo, dal 2010 è controllata dalla corporation cinese Geely Automobile; ndr) – sperimentazioni su questi veicoli in laboratorio, propedeutiche a quella su strada.

“I camion dove il motore a combustione interna tradizionale rimane, ma funziona a idrogeno, avranno le stesse prestazioni e la stessa affidabilità dei nostri veicoli diesel, ma con il vantaggio aggiuntivo di emissioni di CO2 potenzialmente nulle dal pozzo alla ruota. Saranno un valido complemento ai nostri camion elettrici a batteria, presenti sul mercato da diversi anni” ha spiegato Jan Hjelmgren, Responsabile Gestione Prodotti e Qualità di Volvo Trucks.

I veicoli Volvo con motori a combustione alimentati a idrogeno saranno dotati di Iniezione Diretta ad Alta Pressione (HPDI), una tecnologia che prevede l’iniezione di una piccola quantità di carburante ad alta pressione per consentire l’accensione per compressione prima dell’aggiunta di idrogeno. I vantaggi di questa soluzione includono una maggiore efficienza energetica con un consumo di carburante inferiore e una maggiore potenza del motore.

Lo scorso marzo Volvo ha firmato un accordo con Westport Fuel Systems per la creazione di una joint venture focalizzata proprio sulla tecnologia HPDI, che diventerà operativa nel secondo trimestre del 2024.

Altre novità arrivano da oltreoceano, e in particolare da Las Vegas, dove si è svolta la fiera Advanced Clean Transportation Expo. Evento durate la quale sia Honda che Hyundai hanno presentato nuove versioni di camion a fuel cell.

La corporation del Sol Levante in Nevada ha svelato un nuovo concept di truck Class 8 equipaggiato con 3 celle Honda da 80 kW ciascuna, che vengono già prodotte su scala commerciale nello stabilimento di FCSM (joint-venture con General Motors) a Brownstown, in Michigan.

Il prototipo messo in mostra da Honda ha un’autonomia di 644 Km, resa possibile da un serbatoio in grado di contenere 82 Kg di idrogeno compresso a 700 bar e da una batteria da 120 kWh.

Sempre a Las Vegas, Hyundai ha esposto il camion XCIENT Fuel Cell e il suo sistema di celle a combustibile, mostrando le migliorie apportate al veicolo e la sua tecnologia all’idrogeno.

Nel corso della presentazione, Jim Park, Senior Vice President e Head of Commercial Vehicle and Hydrogen Business Development di Hyundai Motor Nord America, ha illustrato l’introduzione dei camion elettrici XCIENT di Classe 8 nei principali progetti logistici a idrogeno degli Stati Uniti, come NorCAL ZERO, nell’ambio del quale lo scorso anno la casa automobilistica sudcoreana ha distribuito 30 XCIENT Fuel Cell al porto di Oakland e al porto di Richmond per il trasporto di container e veicoli, segnando il più grande impiego commerciale di autocarri elettrici a idrogeno di Classe 8 nel Nord America.

“Questa storica iniziativa di decarbonizzazione dei porti californiani è un ottimo esempio di come i camion a idrogeno stiano aprendo la strada alla logistica sostenibile del futuro” ha sottolineato Park.