Da Lloyd’s Register via libera al progetto per una nave porta-idrogeno liquido del cantiere Samsung

La società di certificazione e classificazione navale britannica Lloyd’s Register (LR) ha concesso un Approval in Principle (AiP) al cantiere navale sud-coreano Samsung Heavy Industries per il suo progetto relativo ad una nave porta-idrogeno liquido da 160.000 metri cubi di portata, frutta di un Joint Development Project (JDP) lanciato all’inizio di quest’anno.

Proprio nell’ambito di questa iniziativa, Samsung ha sviluppato il concept e la progettazione di base di un Hydrogen Cargo Containment System (Membrane Type) e della nave, che LR ha poi esaminato per determinare la fattibilità e i profili di rischio in accordo ai propri standard (‘Rules’) per la regolazione e la classificazione navale.

“Loyd’s Register sta continuando a lavorare con partner industriali per fare in modo che le navi e zero emissioni diventino una realtà già in questo decennio” ha commentato Mark Darley, Marine and Offshore Director del gruppo britannico. “Siamo orgogliosi di aver assegnato l’Approval in Principle a Samsung per questo innovativo progetto di nave ‘liquefied hydrogen carrier’ ”.

Soddisfatto anche Dong-Yeon Lee, Vice President di SHI, che ha aggiunto: “Si tratta di un passaggio significativo per Samsung, che conferma il suo impegno nello sviluppo di una soluzione efficiente per il trasporto di grandi quantità di idrogeno in modo sicuro ed economicamente efficiente. Vogliamo giocare un ruolo di primo piano nella creazione di un ecosistema industriale dell’H2”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *