Due nuovi contratti in ambito idrogeno, da committenti pubblici, per Techfem

Techfem prosegue nel suo impegno verso lo sviluppo della filiera italiana dell’idrogeno green.

La società ingegneristica di Fano (Pesaro-Urbino) ha infatti annunciato sul suo profilo Linkedin di aver firmato, nelle ultime settimane, due contratti (soggetti al Codice dei Contratti Pubblici) per lo svolgimento di servizi di ingegneria impiantistica nel settore dell’H2 rinnovabile.

Il primo – spiega l’azienda guidata dal CEO Federico Ferrini – riguarda il progetto definitivo di due impianti sperimentali presso i laboratori di Milano di Ricerca sul Sistema Energetico – RSE SpA, società deputata alla ricerca applicata all’intero settore energetico, controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso GSE (Gestore dei Servizi Energetici).

Il secondo contratto è stato invece assegnato dal Comune di Terni ed è finalizzato allo sviluppo dello studio di fattibilità, del progetto definitivo ed esecutivo di una stazione di rifornimento di idrogeno da autotrazione per trasporto pubblico locale.

I due incarichi si aggiungono ad altri progetti completati nei settori della mobilità a idrogeno per conto di committenti pubblici tra cui Ferrovie Nord Milano, Milano Serravalle-Milano Tangenziali, SEA, Ente Autonomo Volturno.