Duferco installa nel nuovo laminatoio di San Zeno un forno ‘hydrogen ready’

Proseguono i lavori del cantiere di costruzione del nuovo laminatoio SBM (Smart Beam Manufacturing) di Duferco Travi e Profilati a San Zeno Naviglio (Brescia), impianto che – come già annunciato più volte dal gruppo guidato da Antonio Gozzi – sarà all’avanguardia in termini di sostenibilità ambientale e sarà già pronto per poter utilizzare idrogeno.

In particolare, l’azienda sta procedendo proprio in questi giorni – come si legge in un post pubblicato sul profilo ufficiale Linkedin – all’installazione nel sito del forno di riscaldo, prodotto da Forni Industriali Bendotti e già predisposto per poter impiegare bruciatori di ultima generazione in grado di essere alimentati con idrogeno o con miscele contenenti H2.

Il nuovo laminatoio SBM – che dovrebbe entrare in funzione, secondo la timeline stilata da Duferco, entro fine 2022 – sarà inoltre dotato di moderne tecnologie per il risparmio energetico e utilizzerà energie rinnovabili grazie alla stipula di PPA (Power Purchase Agreement a lungo termine) a copertura del fabbisogno di energia elettrica.

Il treno di laminazione, per la fabbricazione di travi in acciaio, è stato inoltre concepito come un sistema integrato con l’acciaieria esistente, adottato il concetto di economia circolare: consentirà infatti il completo riutilizzo della materia prima, proveniente dal recupero del rottame ferroso, ritrasformandola in nuovi prodotti finiti.