E.ON si allea con la norvegese Horisont Energi per sviluppare soluzioni di CCS, H2 e ammoniaca green

Il gruppo energetico tedesco E.ON ha stretto un’alleanza con l’azienda norvegese Horisont Energi per sviluppare, e offrire ai propri clienti, soluzioni di cattura e stoccaggio della CO2, produzione di idrogeno e ammoniaca ‘green’.

L’accordo appena annunciato prevede che E.ON sottoscriva un aumento di capitale dedicato arrivando a detenere il 25% dell’azienda tecnologica scandinava, con l’obbiettivo di dare impulso a nuovi filoni di business legati alla cattura, al trasporto e allo stoccaggio di anidride carbonica nonché alla produzione e all’intera value chain dell’H2 verde e dei suoi derivati, a partire dall’ammoniaca.

L’operazione dovrebbe completarsi, al soddisfacimento di determinate condizioni, già entro la fine del mese di gennaio 2022.

“Siamo molto felici di poter unire le forze con un player energetico di primo piano a livello europeo come E.ON per contribuire alla transizione energetica del continente” ha commentato Bjørgulf Haukelidsæter Eidesen, CEO di Horisont Energi. “Con questo accordo diamo vita ad una partnership di lungo termine, consolidata da una partecipazione azionaria, che consentirà a Horisont ed E.ON di svolgere un ruolo chiave nella decarbonizzazione di diversi comparti industriali e di commercializzare soluzioni per la CCS e l’ammoniaca green”.

“Il nostro obbiettivo è quello di offrire ai nostri clienti soluzioni complete e di diventare quindi un partner ‘one-stop-shop’ per le loro iniziative di decarbonizzazione” ha aggiunto Patrick Lammers, membro del board di E.ON. “Grazie alla collaborazione con Horisont saremo in grado di proporre un’ampia gamma di servizi che andranno dalla raccolta della CO2 on-site al trasporto e allo stoccaggio di lungo termine, fino alla fornitura di idrogeno e di combustibili green da esso derivati”.

In base a quanto definito nell’accordo, E.ON sarà responsabile della cattura e della liquefazione dell’anidride carbonica presso gli impianti industriali dei clienti (attuali e futuri), mentre Horisont si occuperà del trasporto e dello stoccaggio del materiale.

I partner lavoreranno anche per mettere a punto nuovi business model relativi alla CCS e anche alla fornitura di idrogeno e ammoniaca verde.