Entra in servizio in Giappone il primo traghetto ibrido a idrogeno e biofuel

È entrato in servizio nei giorni scorsi, presso la città portuale di Kitakyushu, il primo traghetto passeggeri ibrido del Giappone in grado di utilizzare sia idrogeno sia biofuel come combustibili per la propulsione.

Costruito dal cantiere Hongawara Ship Yard per conto di MOTENA-Sea, una società del gruppo marittimo nipponico Mitsui O.S.K. Lines (MOL), l’Hanaria è la prima nave giapponese dedicata al trasporto passeggeri in grado di poter adottare, a seconda delle necessità, tre diverse forme di alimentazione per la propulsione: fuel cell a idrogeno, batteria a litio e biofuel, ottenendo una riduzione delle emissioni di CO2 compresa tra il 53% e il 100% rispetto ad un mezzo convenzionale alimentato con fuel fossili.

Il gruppo MOL, attivo in tutti i settori dello shipping, ha messo la sostenibilità ambientale la centro del suo programma ‘Blue Action 2035’ e punta a raggiungere l’obbiettivo net-zero entro il 2050 adottando diverse soluzioni, tra cui l’utilizzo di combustibili puliti per le proprie navi.