FedEx sperimenta in Olanda un furgone e idrogeno fornito da HYVIA (jv tra Renault e Plug Power)

FedEx Express Europe, la divisione europea del colosso americano delle consegne FedEx Corp, ha iniziato ad utilizzare per le sue attività svolte nel centro cittadino di Utrecht, in Olanda, un furgone a idrogeno Renault Master Van H2-TECH realizzato da HYVIA, joint-venture tra Renault e Plug Power.

Si tratta della prima volta – spiegano le aziende coinvolte in una nota – che FedEx sperimenta l’utilizzo di soluzioni per la mobilità ad H2 in Europa.

Il mezzo di HYVIA può essere rifornito in 5 minuti con 6 Kg di idrogeno gassoso, utilizzato per alimentare un sistema di fuel cell da 30 kW che forniscono energia al motore elettrico, sui cui interviene anche una batteria al litio da 33 kWh che si ricarica durante l’utilizzo. Il furgone, che ha caratteristiche dimensionali e di carico simili ai mezzi che costituiscono la flotta europea di FedEx, ha un’autonomia di circa 400 Km e si rifornisce presso una refueling station già operativa a Greenpoint, a circa 15 Km dal magazzino FedEx di Utrecht.

Marius Penninks, VP Ground Operations Benelux di FedEx Express Europe, ha commentato: “È importante studiare le nuove soluzioni che possono ridurre la nostra dipendenza dai combustibili fossili. Questa sperimentazione ci consente di avere un’esperienza diretta con l’uso di veicoli di questo tipo, dandoci l’opportunità di verificare pregi e difetti della tecnologia in contesti operativi reali”.

Julien Etienne, Chief Commercial Officer di HYVIA, ha aggiunto: “Ci siamo inventati una nuova offerta di mobilità a idrogeno, in grado di portare valore ai clienti professionali impegnati ad implementare una transizione energetica del loro business. Siamo orgogliosi di poter supportare FedEx Express Europe nel suo primo progetto pilota relativo ai veicoli a idrogeno in Olanda”.