Ford si allea con AVL per sviluppare la versione a idrogeno del furgone Transit

Anche Ford ha deciso di investire nello sviluppo di mezzi commerciali leggeri a idrogeno: il modello scelto è il noto e collaudato Transit, il partner individuato per lavorare ad una versione ad H2 di questo mezzo è AVL, azienda britannica presente anche nel Belpaese con la filiale AVL Italy.

Il progetto, che sarà in parte finanziato dal programma Advanced Propulsion Centre del Governo britannico, punta a realizzare un prototipo di Ford Transit con sistema di propulsione a fuel cell di idrogeno (fuel cell electric vehicle – FCEV) che serverà per svolgere una serie di sperimentazioni riguardo l’impiego di questo vettore per la decarbonizzazione dei trasporti stradali.

Nell’ambito della collaborazione, AVL avrà il compito di coordinare le attività di ricerca e sviluppo in alcune aree chiave del progetto: dalla realizzazione dei moduli di fuel cell alla loro integrazione nella piattaforma del veicolo Ford Transit, fino alla creazione di un sistema di strumento digitali per la gestione degli impianti di propulsione.

“Questa nuova collaborazione con Ford Motor Company ci consentirà non soltanto di realizzare un veicolo dimostrativo con propulsione a fuel cell, ma anche di creare una piattaforma di simulazione utile a sviluppare modelli di utilizzo per questo tipo di tecnologie applicate alla mobilità” ha commentato Bernadette Longridge, Engineering Centre Manager di AVL. “Il progetto rappresenta un’occasione per dimostrare e sviluppare ulteriormente le competenze e le conoscenze del nostro gruppo nel settore della mobilità sostenibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *