Fuel cell a idrogeno per alimentare i data center: ABB investe nell’azienda britannica AFC Energy

Dopo un primo accordo commerciale siglato a dicembre 2020, focalizzato sulla mobilità a idrogeno, si consolida ulteriormente la partnership tra ABB e AFC Energy.

La multinazionale tecnologica svizzera e l’azienda britannica, specializzata nella produzione di fuel cell a tecnologia alcalina (che dal 2016 collabora, tra gli atri, con la società italiana De Nora), hanno infatti definito un nuovo protocollo di collaborazione, in base al quale ABB investirà 3,25 milioni di sterline per entrare nel capitale di AFC.

La nuove risorse serviranno alla società per sviluppare le attività di progettazione e incrementare la capacità produttiva delle soluzioni destinate alla mobilità, con l’obbiettivo di intercettare la crescita della domanda di questo tipo di prodotti da parte dei clienti in un settore in rapido consolidamento.

Ma il nuovo accordo prevede anche che ABB e AFC collaborino allo sviluppo di nuovi modelli di fuel cell alcaline destinate ad entrare nel portfolio di soluzioni offerte da ABB per l’alimentazione dei data center.

Se infatti la possibilità di utilizzare questo tipo di sistemi a idrogeno per soddisfare le esigenze energetiche dei data center riducendo le emissioni di CO2 è già stata dimostrata a livello tecnico, l’obbiettivo dei due partner è quello di sfruttare la tecnologia alcalina di AFC per poter rendere commercialmente attrattive le celle a combustibile tra i principali operatori globali del settore, molti dei quali hanno già pubblicamente annunciato ambiziosi obbiettivi in materia di decarbonizzazione.

Già nel corso del 2021 ABB e AFC inizieranno a raccogliere dati e ad analizzare le necessità progettuali di questo tipo di soluzioni, in relazione soprattutto all’interoperabilità dei sistemi di gestione delle fuel cell, degli stoccaggi energetici e delle componenti elettriche.

Una volta completata questa prima fase, ABB intende inserire nella sua gamma di servizi energetici rivolti ai data center delle soluzioni a fuel cell di idrogeno, garantendo così ad AFC l’accesso ad una vasta gamma di nuovi potenziali clienti in questo settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.