Gara di TPER per la fornitura di 10 autobus a idrogeno da 12 metri

Nonostante sia stata protagonista di uno dei maggiori ordini per autobus a idrogeno mai piazzati in Europa (130 mezzi), assegnato al produttore polacco Solaris, l’azienda del TPL bolognese TPER ha tutt’altro che terminato il percorso di rinnovamento in chiave green della sua flotta.

La società municipalizzata ha infatti bandito una gara relativa alla fornitura di altri 10 bus con sistema di propulsione ad H2.

Come si legge nella documentazione pubblicata sull’edizione odierna (26 marzo; ndr) della Gazzetta Ufficiale Europea, la procedura riguarda nello specifico “la fornitura di n.10 autobus lunghezza 12 metri, (+ massimo n.60 opzionali), 2 porte”, con sistema di trazione tipo “OVC-FCHV (Off-Vehicle-Charging – Fuel Cell Hydrogen Vehicle) -NOVC-FCHV (Not-Off-Vehicle-Charging – Fuel Cell Hydrogen Vehicle), drive-line completamente elettrica con fuel cell alimentata a idrogeno stoccato a bordo in forma compressa (CGH2), inclusi ricambi a missione dichiarata per tutto il ciclo di vita”.

Il valore totale del contratto è stimato in 71,4 milioni di euro, che verranno in parte finanziati con le risorse provenienti dal Piano Strategico Nazionale Mobilità Sostenibile (PSNMS).

Il termine per il recepimento delle offerte, da parte di TPER, è fissato per l’8 maggio prossimo.