Gara per la costruzione delle 5 Hydrogen Refuleing Station (co-finanziate dall’UE) sull’autostrada Milano-Serravalle

Novità per quanto riguarda il progetto ‘SerraHydrogenValle’, promosso da Milano Serravalle Milano Tangenziali Spa (gruppo FNM – Ferrovie Nord Milano), con l’obbiettivo di realizzare 5 Hydrogen Refueling Station (HRS) lungo l’autostrada A7 Milano-Genova.

L’iniziativa – che riceverà un finanziamento europeo di 13,7 milioni di euro – entra nel vivo con il bando di gara avviato dalla società di gestione del tratto autostradale, che è stato pubblicato nei giorni scorsi in Gazzetta Ufficiale Europea.

La procedura è finalizzata a definire un “accordo quadro con un unico operatore per l’affidamento della progettazione esecutiva e realizzazione di 5 stazioni di servizio ad idrogeno”.

Stazioni che, come annunciato in precedenza, saranno ubicate a Rho Ovest; Carrugate Est e Carrugate Ovest; Tortona Est e Tortona Ovest, saranno dotate di 2 dispenser con pressioni di erogazione di 350 e 700 bar e di 2 unità di stoccaggio che, nella fase iniziale, avranno una capacità di 475 kg ciascuna. Valore destinato ad aumentare nel tempo, quando in sostituzione dell’approvvigionamento via carro bombolaio verrà avviata la produzione di idrogeno green in loco.

Il bando fissa il valore del contratto in 48 milioni di euro, cifra che costituisce quindi la base dell’asta al ribasso, mentre l’appalto avrà durata di 3 anni e mezzo circa, considerando che la sua scadenza è fissata il 30 giugno 2026.

Le offerte dei soggetti interessati a partecipare alla gara dovranno pervenire a Milano Serravalle Milano Tangenziali Spa entro il 22 dicembre prossimo.