GKN Hydrogen sbarca sul mercato cinese alleandosi con il colosso automotive ZYNP

Prosegue l’espansione di GKN Hydrogen sul mercato asiatico. Dopo il recente accordo di collaborazione siglato con il gruppo giapponese Mitsubishi, l’azienda tedesca specializzata nello sviluppo di sistemi di stoccaggio per l’idrogeno basati sulla tecnologia degli idruri metallici – presente anche in Italia con un proprio stabilimento produttivo in provincia di Bolzano – ha definito una partnership con la corporation cinese ZYNP, uno dei principali fornitori dell’industria automobilistica a livello globale.

La partnership prevede la possibilità di offrire congiuntamente soluzioni di idrogeno per le infrastrutture di mobilità cinesi e di commercializzare i sistemi di stoccaggio dell’H2 di GKN nella Repubblica Popolare.

Guido Degen, CEO di GKN Hydrogen, ha commentato: “La Cina è già leader nella produzione e nell’uso di idrogeno verde. GKN Hydrogen ha già realizzato 26 progetti in tutto il mondo e si concentra sul rafforzamento della sua presenza nei mercati in crescita e sullo sviluppo di nuove applicazioni per lo stoccaggio dell’H2. Siamo convinti che la partnership con ZYNP possa offrire le condizioni ideali per raggiungere i nostri obiettivi sia dal punto di vista commerciale che tecnologico”.

Delong Xue, Presidente di ZYNP, ha aggiunto: “In qualità di fornitore automobilistico leader a livello mondiale, stiamo investendo anche nello sviluppo di soluzioni a idrogeno. Offriremo celle a combustibile in diverse classi di prestazioni nel segmento dei mezzi pesanti. Inoltre, siamo interessati a sviluppare l’area delle infrastrutture per il rifornimento di H2, e in quest’ottica riteniamo che la tecnologia di stoccaggio di GKN Hydrogen sia la più sicura e anche la più avanzata dal punto di vista dell’industrializzazione. Con la nostra esperienza e i prodotti GKN Hydrogen, offriremo e implementeremo le migliori soluzioni a idrogeno per la Cina”.

Nella prima fase i partner intendono definire congiuntamente aree applicative di importanza strategica e installare un sistema dimostrativo in Cina. Entrambe le aziende si attendono una crescita del mercato dei sistemi di stoccaggio dell’idrogeno a idruri metallici in tempi relativamente brevi.