Gli interventi ‘green’ nella manovra 2022: fondi anche per la mobilità a idrogeno

Ci sono molti provvedimenti mirati a sostenere economicamente la transizione energetica, e anche l’introduzione dell’idrogeno nel settore della mobilità, nella prossima legge di bilancio 2022, quella che una volta era nota come ‘Finanziaria’.

Il testo della manovra approderà oggi alla Camera, dove il Governo ha posto la questione di fiducia per ‘blindare’ il documento, con il voto previsto domani in serata a cui seguiranno l’esame degli ordini del giorno e quindi il via libera definitivo alla legge di stabilità, previsto al massimo nella mattinata del 30 dicembre.

Al momento quindi la sua formulazione non è ancora quella definitiva, almeno formalmente, anche se verosimilmente non ci sarà margine per ulteriori modifiche sostanziali.

Secondo la ricostruzione dell’agenzia Ansa, sono almeno 15 gli articoli della legge che riguardano tematiche ‘green’ o comunque legate alla sostenibilità ambientale.

Tra i più significativi, quello che istituisce presso il Ministero dello Sviluppo Economico un Fondo per il sostegno alla transizione industriale: la dotazione è di 150 milioni di euro dal 2022, con l’obbiettivo di favorire l’adeguamento del sistema produttivo alle politiche europee. Nel 2022 viene poi prorogato con 2 milioni di euro il credito d’imposta al 15% per l’innovazione tecnologica finalizzata alla transizione ecologica o all’innovazione digitale 4.0.

Ma si parla nello specifico anche di idrogeno, nella nuova Finanziaria: presso il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili viene infatti istituiti il Fondo per la strategia di mobilità sostenibile, dotato di 2 miliardi dal 2023 al 2034. Risorse che dovranno essere spese per la lotta al cambiamento climatico e la riduzione delle emissioni secondo gli obiettivi del piano europeo ‘Fit for 55’, attraverso il rinnovo del parco autobus locale con l’acquisto di treni a idrogeno, la realizzazione di ciclovie, lo sviluppo del trasporto merci su ferro, l’adozione di carburanti alternativi per navi e aerei e il rinnovo dei mezzi per l’autotrasporto. Oltre un miliardo e mezzo viene inoltre stanziato nei prossimi 15 anni per le metropolitane di Genova, Milano, Napoli, Roma e Torino, mentre 3,35 miliardi dal 2022 al 2036 sono destinati agli interventi di adeguamento delle strade.

Un pensiero su “Gli interventi ‘green’ nella manovra 2022: fondi anche per la mobilità a idrogeno

  • Dicembre 28, 2021 in 9:29 am
    Permalink

    Ecco la nostra tecnologia per produrre idrogeno verde, non ancora regolamentata dalla legge.
    Tecnologia di gassificazione ad idrolisi con riscaldamento elettrico (autoconsumo)
    UHTH Ultra High Temperature Hydrolysis
    Cordialmente
    Dr. Nicola Deiana/Clean Carbon Conversion Srl

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *