Gruppo Hope e Dilella costruiranno a Bari una stazione di rifornimento di idrogeno con fondi del PNRR

Il Gruppo Hope, realtà consolidata nel settore delle energie rinnovabili e promotore di due nuovi progetti relativi all’installazione di parchi eolici offshore, rispettivamente in Puglia e Sicilia, con annessa produzione di idrogeno verde, ha deciso di entrare anche nel business della distribuzione di H2 come fuel per la mobilità.

Per farlo, l’azienda ha siglato un accordo con Dilella Invest Spa, realtà pugliese già attiva in questo tipo nel comparto dei carburanti.

La due società hanno già costituito un Raggruppamento Temporaneo di Imprese (RTI), con quote 60% Dilella e 40% Hope, che ha partecipato al bando del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Decreto Ministeriale del 10 novembre 2022), per l’assegnazione dei fondi del PNRR a sostegno della realizzazione di almeno 40 stazioni di rifornimento di idrogeno su tutto il territorio nazionale.

I due partner costruiranno a Bari, in Via Tatarella (su area già in concessione alla stessa Dilella) una hydrogen refueling station: Hope metterà a disposizione la sua competenza tecnica e progettuale, mentre Dilella garantirà i requisiti economico-finanziari previsti dal bando, che finanzia i costi ammissibili dell’opera fino al 50%.

“Abbiamo posto le premesse per una partnership importante, con una delle realtà imprenditoriali più significative e dinamiche del nostro territorio” ha sottolineato Michele Scoppio, CEO di Hope Group, secondo quanto riportato da diverse testate locali. “Il supporto delle risorse ministeriali è fondamentale per l’accelerazione dei processi di riconversione e di innovazione della mobilità. Riteniamo che questa intesa possa costituire un primo significativo passo perché Bari e la Puglia sfruttino appieno le grandi possibilità e opportunità offerte dall’energia pulita dell’idrogeno”.

“Dobbiamo considerare le nuove fonti di energia rinnovabile come tematiche del presente e non più del futuro” ha aggiunto, sempre secondo la cronaca della stampa pugliese, Domenico Dilella, Amministratore unico del gruppo omonimo. “Il nostro gruppo ormai da dieci anni investe in questo settore e grazie anche alla sinergia con il gruppo Hope, potremo assumere un ruolo fondamentale nello sviluppo e diffusione dell’idrogeno per trasporto leggero e pesante. Siamo lieti di poter supportare la città di Bari nei processi di transizione energetica e di essere tra le prime aziende in Italia a realizzare una infrastruttura così all’avanguardia”.