Hydrogen Council: altri 14 membri (123 in tutto) e un nuovo Co-Chair (il CEO di Cummins)

Grazie all’ultima ‘infornata’ di 14 nuovi membri, sale a 123 il numero di aziende internazionali di tutti i settori economici – utility, chimica, energia, ingegneria, mobilità, finanza – aderenti all’Hydrogen Council, coalizione globale impegnata nel contribuire alla transizione energetica attraverso l’idrogeno.

Oggi (12 luglio), hanno infatti formalizzato il loro ingresso tra le fila dell’organizzazione i 4 nuovi ‘steering member’ Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC), Honeywell, Sasol, e Wood; gli 8 nuovi ‘supporting members’ cellcentric, Howden, Indian Oil Corporation, John Cockerill, Komatsu, MAN Energy Solutions, Parker Hannifin Corporation e TÜV SÜD; e i due nuovi investitori finanziari Barclays e FiveT Hydrogen. Nel frattempo SMBC da ‘supporting member’ è passato nella categoria dei membri effettivi investitori.

A dare il benvenuto ai nuovi membri sono stati i due Co-chair dell’Hydrogen Council Benoît Potier (Chairman e CEO di Air Liquide), che ricopre il ruolo fin dalla fondazione della coalizione nel 2017, e Tom Linebarger (Chairman e CEO di Cummins), che ha ricevuto proprio in questi giorni l’incarico, in sostituzione di Takeshi Uchiyamada, Chairman di Toyota Motor Corporation, che resterà comunque membro del board dell’Hydrogen Council.

“Siamo molto contenti di accogliere questi nuovi membri dell’associazione, che provengono da un ampio range di aree geografiche e settori economici” ha commentato Benoît Potier. “Il loro ingresso conferma che l’interesse nei confronti dell’idrogeno si sta allargando a diversi comparti e sta diventando una priorità per tutti gli attori impegnati nella transizione energetica”.

Tom Linebarger ha aggiunto: “E’ incoraggiante vedere come in molte delle principali economie globali si stiano facendo grandi passi avanti nel campo delle tecnologie per l’energia pulita, e sono orgoglioso in modo particolare del fatto che gli Stati Uniti abbiamo definito una serie di politiche per incentivare lo scale-up dell’idrogeno. Come nuovo Co-Chair dell’Hydrogen Council sono pronto a lavorare insieme a tutti i membri dell’associazione per accelerare lo sviluppo dell’H2 a livello globale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.