Hyundai avrà una versione a idrogeno di tutti suoi i veicoli commerciali entro il 2028

È stata rappresentata come un’onda, una ‘hydrogen wave’, la futura espansione dell’offerta di veicoli a idrogeno che Hyundai ha messo a punto con il piano Hydrogen Vision 2040, presentato ieri nel corso di un evento online.

La casa automobilistica sudcoreana vuole rendere l’idrogeno disponibile per “tutto, tutti e ovunque”, procedendo per gradi ma fissando target molto ambiziosi: “Sviluppando tecnologie avanzate e sistemi innovativi, oltre a incoraggiare una stretta collaborazione tra i settori pubblico e privato in tutto il mondo, è possibile rendere questa visione sostenibile una realtà per tutti”, ha detto il Presidente del gruppo Hyundai, Euisun Chung.

Il primo step prevede il lancio, nel 2023, di nuovi sistemi di fuel cell, caratterizzati da maggiori potenze – 100 Kw per le auto e 200 Kw per i veicoli commerciali – e al contempo da un volume ridotto del 30% e da un costo dimezzato rispetto ad oggi.

La fase due culminerà invece nel 2028, quando Hyundai – a suo dire – sarà il primo costruttore al mondo a proporre sul mercato una versione a idrogeno di tutti i suoi modelli di veicoli commerciali.

Per il 2030 il gruppo ha poi fissato la parità di costo tra i mezzi a celle a combustibile (FCEV) e quelli elettrici a batteria (BEV).

Hyundai ha inoltre spiegato che intende sviluppare sistemi di celle a combustibile per tutte le tipologie di mobilità e che intende favorire la diffusione di queste tecnologie ad anche in altre applicazioni, come per esempio le abitazioni, gli edifici industriali e le centrali elettriche.

Durante l’evento, il produttore sudcoreano ha poi svelato alcuni concept basati sull’impiego di fuel cell, tra cui il Trailer Drone con 1.000 km di autonomia, l’auto sportiva ad alte prestazioni Vision FK con 500kW per uno 0-100 in meno di 4 secondi e fino a 600 km di autonomia, e veicoli per il soccorso e salvataggio di emergenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.