Hyundai fornirà a diverse aziende cinesi 4.000 camion a idrogeno entro il 2025

Dopo i primi 10 camion a idrogeno XCIENT già consegnati alla Svizzera, nell’ambito di un ordine che prevede la fornitura complessiva di 1.600 mezzi a fuel cell (di cui altri 40 entro la fine di quest’anno), il gruppo sudcoreano Hyundai ha messo a segno un altro importante deal relativo allo sviluppo del suo portfolio di veicoli commerciali alimentati ad H2.

Il produttore asiatico – come riporta l’agenzia stampa coreana Yonhap – ha infatti firmato accordi con diverse aziende cinesi per la fornitura di un totale di 4.000 camion a idrogeno entro il 2025.

Il primo Memorandum of Understunding (MoU) è stato firmato con le società Electric Power Co., Shanghai Sunwise Energy Systems Co., e Shanghai Ronghe Electric Technology Financial Leasing Co., attive nella regione del delta del fiume Yangtze, a cui Hyundai fornirà 3.000 mezzi con propulsione a fuel cell di idrogeno entro i prossimi 5 anni. Oltre a costruire e consegnare i camion, il gruppo automotive sudcoreano si occuperà anche di assistere i clienti nella definizione di una filiera dell’H2 che andrà dalla produzione dell’idrogeno stesso all’installazione delle stazioni di rifornimento fino all’assistenza operativa dei mezzi.

“Stiamo lavorando per definire un ‘business cluster’ che sia in grado di coprire la vendita di veicoli, i programmi di leasing e le stazioni di rifornimento in Cina, che è uno dei mercati col maggiore potenziale di crescita per la mobilità a idrogeno” ha dichiarato Lee In Cheol, executive vice president della divisione veicoli commerciali di Hyundai Motor.

Hyundai ha poi firmato un altro MoU separato con Advanced Technology & Materials Co. e HBIS Group per fornire alle due aziende della regione di Jingjinji, anche nota come Beijing-Tianjin-Hebei economic zone, altri 1.000 camion a idrogeno, sempre entro il 2025.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.