I contatori a idrogeno di SIT ottengono la certificazione MID (Measuring Instrument Directive)

I contatori per l’uso domestico di idrogeno di MeteRSit, società del gruppo SIT, a pochi giorni di distanza dalla presentazione ufficiale nell’ambito della conferenza COP26 di Glasgow (Scozia), hanno ottenuto un altro importante riconoscimento che consente di dare avvio alla fase di produzione.

L’organismo NMi Certin B.V. ha infatti rilasciato al modello di contatore residenziale di SIT Domusnext® 2.0 MMU6 H2 la certificazione MID – Measuring Instrument Directive, valida in Europa ed in UK ma riconosciuta anche in altri Paesi extra UE, che garantisce l’accuratezza e l’affidabilità dello strumento di misura (il contatore). “Dopo la soddisfazione di vedere i nostri prodotti installati nelle case ad idrogeno in UK ed esposti alla COP26 di Glasgow, siamo orgogliosi di ottenere questa certificazione per il nostro contatore 100% ad idrogeno che ci permette di passare da una fase di test ad una fase di produzione” ha dichiarato Federico de’ Stefani, AD e Presidente del gruppo SIT. “Questo step si inserisce nel percorso, iniziato nel 2018, che vede SIT assumere un ruolo centrale nella hydrogen economy. Nella filiera dell’idrogeno l’utilizzo per uso residenziale è infatti l’unico pronto per l’uso. In questo senso, SIT è pronta con prodotti certificati che, una volta disponibile la generazione ed il trasporto dell’idrogeno, rendono possibile l’utilizzo di questo gas alternativo, in piena coerenza con la nostra mission aziendale e di sostenibilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.