Idrogeno ‘domestico’: anche l’italiana SABAF nel progetto britannico Hy4Heat

Parla sempre più italiano il progetto britannico Hy4Heat, che prevede di sperimentare – in varie fasi e modalità – l’utilizzo di idrogeno in ambito domestico (cucina e riscaldamento).

Oltre a SIT, che fornirà i sui contatori ‘hydrogen ready’, e a Pietro Fiorentini, che ha fornito una serie di componenti per la gestione dell’H2, è stata chiamata a collaborare a questa iniziativa un’altra realtà tricolore: si tratta di SABAF, azienda di Ospitaletto (Brescia) specializzata nella produzione di componenti per apparecchi domestici quali bruciatori a gas, rubinetti e termostati per la cottura a gas.

Il progetto Hy4Heat, gestito da Arup e finanziato dal BEIS (il dipartimento per le Imprese, l’Energia e la Strategia Industriale del Governo Britannico), coinvolge dieci gruppi di lavoro separati.

Il Gruppo di Lavoro 4 (Sviluppo di apparecchi a gas idrogeno) – spiega in un articolo l’agenzia MF-Dow Jones – si occupa degli apparecchi di cottura e riscaldamento, con gli apparecchi di cottura forniti da Glen Dimplex Consumer Appliances in collaborazione con Enertek International Ltd (una società di consulenza indipendente in R&D).

Glen Dimplex si è rivolta quindi alla società padovana ARC, parte del gruppo SABAF, per lo sviluppo di una serie di bruciatori domestici alimentati ad idrogeno.

ARC, leader europeo nello sviluppo e nella produzione di bruciatori per il settore domestico e professionale, ha accettato l’incarico e ha sviluppato e prodotto i bruciatori che ora sono inseriti nelle prime gamme al mondo di cucine e piani al 100% idrogeno certificate dall’ente britannico UCKA.

Questi innovativi elettrodomestici sono già stati installarti presso HyHome, due case appositamente costruite per un progetto pilota promosso da Northern Gas Networks (NGN), Cadent e BEIS presso il sito di NGN a Low Thornley, vicino a Gateshead, nel Nord dell’Inghilterra.

Nella fase immediatamente successiva gli apparecchi di cottura Glen Dimplex con bruciatori ARC saranno inclusi nel Community Trial che coinvolge 300 abitazioni, organizzato da Scottish Gas Networks (SGN) a Fife e che inizierà nel 2022.

Oltre al Community Trial, il governo britannico – riferisce ancora MF-Dow Jones – intende commissionare un Village Trial con circa 2.500 abitazioni nel 2025 e un Town Trial (10.000 abitazioni) nell’ultima parte della decade, prima di convertire all’idrogeno potenzialmente l’intera rete gas del Regno Unito in futuro.

SABAF è poi presente anche nel Gruppo di Lavoro 5B (Sviluppo di apparecchi commerciali a gas di idrogeno) relativo alle apparecchiature per la ristorazione commerciale dove ARC ha una forte presenza e, ancora una volta, in collaborazione con Enertek International, ha sviluppato bruciatori per piani cottura commerciali per Falcon Foodservice Equipment Ltd, che è il primo produttore di apparecchiature per la ristorazione commerciale ad avere una gamma di apparecchi a idrogeno al 100% certificata UKCA.