Idrogeno e decarbonizzazione: Pietro Fiorentini e Intesa Sanpaolo lanciano una ‘call’ per startup

È partito ufficialmente Sustainable Energy Venture, programma (qua il sito ufficiale) varato dal gruppo Pietro Fiorentini e da Intesa Sanpaolo Innovation Center nella forma di una ‘call’ call per startup e PMI nazionali e internazionali volta a identificare e supportare le migliori tecnologie legate allo sviluppo della filiera dell’idrogeno e alla riduzione delle emissioni di CO2.

L’obiettivo del gruppo Pietro Fiorentini è di sfruttare il proprio know-how a livello produttivo e le competenze distintive maturate nel campo del Lean & Agile Management per accelerare i migliori progetti di innovazione tecnologica nel campo della sostenibilità energetica e contribuire in modo determinante agli obiettivi di decarbonizzazione promossi dall’Unione Europea.

Intesa Sanpaolo Innovation Center, attraverso la piattaforma StartUp Initiative, supporterà il management del Gruppo Pietro Fiorentini nelle attività di selezione delle candidature ricevute e nel tutoring alle realtà che verranno selezionate per partecipare al progetto.

Il percorso sarà articolato in diverse fasi, a partire da un boot camp (World Class for Technology Deployment) in cui le startup/PMI avranno accesso a strumenti e competenze erogate da coach con esperienze internazionali nel mondo dell’imprenditoria e del venture capital, per arrivare a un’arena conclusiva in cui le finaliste potranno presentare le rispettive innovazioni tecnologiche.

Le startup/PMI vincitrici del programma potranno valutare con il board di Pietro Fiorentini diverse possibilità di collaborazione dal punto di vista produttivo, economico e finanziario.

“L’idea di contribuire alla sostenibilità grazie alla tecnologia è il concetto su cui è fondato il nostro purpose, il fine ultimo per cui l’azienda esiste e opera” ha dichiarato Mario Nardi, Amministratore Delegato del gruppo Pietro Fiorentini. “Questo vuol dire non solo sviluppare nuove soluzioni grazie alle risorse interne ma anche aprire le porte alle contaminazioni esterne in una logica di open innovation, andando alla ricerca delle idee più brillanti a livello nazionale e internazionale. L’obiettivo di questo programma è quello di valorizzare il capitale tecnologico e intellettuale delle realtà che verranno selezionate, accelerandone la crescita grazie al nostro know-how in ambito produttivo e manageriale”.

“Intesa Sanpaolo Innovation Center è impegnato a promuovere l’innovazione nelle filiere energetiche alternative e nelle tecnologie legate alla riduzione del carbonio, è quindi lieto di offrire il suo supporto a questo programma di accelerazione per un importante cliente come il gruppo Pietro Fiorentini” ha aggiunto Maurizio Montagnese, Presidente di Intesa Sanpaolo Innovation Center. “L’iniziativa Sustainable Energy Venture rappresenta un’occasione concreta per dare nuovo impulso a un settore per noi oggetto di grande interesse, nonché di impegno attivo: quello dell’idrogeno e dell’innovazione ad esso relativa”.