Idrogeno green prodotto in impianti offshore tra le 4 priorità strategiche di Saipem

L’idrogeno verde è una delle 4 priorità del gruppo italiano Saipem, storico protagonista dell’industria internazionale dell’oil&gas e oggi azienda sempre più focalizzata sul processo di transizione energetica.

Lo ha dichiarato Fabrizio Botta, manager Global Strategy, Commercial and Tendering della Divisione E&C Onshore di Saipem, durante il webinar “New Strategic Priorities for the Energy Industry in a post Covid Environment” in occasione della conferenza “The New Energy Mediterranean”.

Nel contesto di una transizione che dopo l’emergenza Covid “ha subito un’enorme accelerazione” imponendo un “cambiamento strutturale” dell’industria energetica, Saipem – ha assicurato Botta – punta “ad un ruolo di primo piano” e ha individuato 4 priorità, che sono: il gas naturale e le soluzioni che consentano di ridurre le emissioni di CO2 come le energie rinnovabili, in particolare Eolico Offshore e Solare; l’idrogeno prodotto da rinnovabili offshore; l’implementazione delle soluzioni per la cattura e stoccaggio del carbonio (CCS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.