Idrogeno offshore: il RINA collaborerà con 5M Renewables al progetto Thessalonica HydroShip

Il gruppo Genovese RINA ha firmato un Memorandum of Understanding (MOU) con 5M Renewables, azienda tailandese focalizzata sulla produzione di idrogeno verde in ambito offshore, per lo sviluppo del concept di Thessalonica HydroShip™, una Floating Green Hydrogen Production Vessel. Si tratta in sostanza di un’unità galleggiante equipaggiata con tutti i sistemi necessari per la produzione di H2 da energia rinnovabile

L’accordo è stato firmato lo scorso febbraio in modalità telematica dall’Asia Marine Senior Director del RINA Mario Moretti, dal Energy & Mobility Director del RINA Vincent Chua e da due esponenti di 5M Renewables: il rappresentante degli azionisti Darrell Feingold da Taiwan e il Managing Director Ace Fujiwara dalla Tailandia.

La collaborazione riguarderà due distinti filoni di attività: la progettazione della nave e poi la realizzazione del ‘top side’, compresa l’attrezzatura per la produzione dell’idrogeno e per la sua distribuzione a terra.

Thessalonica HydroShip™ sarà in grado di convertire l’energia prodotta da turbine eoliche in idrogeno verde senza necessità di utilizzare una FPSO (Floating Production Storage & Offloading unit), riducendo quindi il levelized cost of energy (LCOE) e mantenendo così competitivo il costo finale dell’H2 generato.

L’impianto è infatti in grado – secondo quanto spiegato dai promotori dell’iniziativa – di combinare nel modo più efficiente possibile l’attività delle turbine eoliche, degli elettrolizzatori e delle altre componenti riuscendo a fornire alle applicazioni terrestri idrogeno verde a prezzi competitivi.