Idrogeno verde per la mobilità: Iberdrola si allea con l’Istituto per le Innovazioni Tecnologiche Bolzano (IIT)

Il gruppo Iberdrola – già attivo a livello internazionale, e anche in Italia (dove è partner del progetto di AECOM, Ancitel e Cinque International), nello sviluppo della filiera dell’idrogeno verde – ha siglato una lettera d’intenti con l’Istituto per le Innovazioni Tecnologiche Bolzano (IIT), pioniere dell’H2 in Italia e promotore della prima ‘hydrogen valley’ nazionale, con l’obbiettivo di studiare congiuntamente soluzioni da applicare a tutta la filiera dell’idrogeno verde con un focus specifico sulla mobilità.

Iberdrola metterà in campo il suo know-how internazionale e la sua capacità di individuare le migliori soluzioni di fornitura di idrogeno rinnovabile per la mobilità, nonché un supporto sia nella fase di costruzione di impianti di energia rinnovabile sia in quella di produzione, stoccaggio e fornitura di H2 all’utilizzatore finale. Il contributo del gruppo energetico spagnolo – si legge in una nota – si estenderà inoltre anche alla realizzazione dell’ingegneria necessaria per supportare il processo autorizzativo, uno step non meno complicato e ugualmente fondamentale.

La partnership con l’IIT – che gestisce a Bolzano l’unico impianto per la produzione e rifornimento di idrogeno verde per la mobilità attivo in Italia – risulta particolarmente strategica: “Dal 2014 gestiamo tutta la filiera dell’idrogeno in un ecosistema locale, partendo dalla produzione e arrivando alle varie applicazioni, soprattutto nel campo della mobilità”, ha infatti spiegato Dieter Theiner, Presidente dell’IIT. Tra le attività dell’Istituto rientrano inoltre lo sviluppo e la gestione di ulteriori impianti per la produzione, fornitura e distribuzione di idrogeno rinnovabile, sia per il rifornimento di mezzi pesanti sia per le vetture commerciali leggere e le autovetture a celle combustibili o con motore a idrogeno: un’opportunità per Iberdrola per sperimentare nuove forme di utilizzo del vettore energetico.

“L’idrogeno verde è il fulcro della transizione ecologica, pertanto ci impegniamo quotidianamente per offrire soluzioni innovative che ambiscano a un largo utilizzo, anche per il mercato italiano. La partnership con l’IIT è l’occasione per sviluppare progetti legati a un settore – quello della mobilità – che più di altri necessita di una vera rivoluzione energetica” ha dichiarato Lorenzo Costantini, Country Manager di Iberdrola Clienti Italia. “Offrire energia verde è l’elemento costitutivo della nostra azienda, per questo crediamo fortemente nel percorso di decarbonizzazione proposto dall’Unione Europea. Attraverso tale accordo, siamo convinti di mettere in piedi numerosi progetti utili a migliorare l’impatto ambientale generale, auspicando di intercettare il placet e il contributo che le istituzioni europee, nazionali e regionali stanno offrendo a chi – come noi – lavora in questa direzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *