Il CEO Marx annuncia: “Presto Iveco lancerà una linea di veicoli commerciali leggeri ad H2”

Iveco Group si prepara a lanciare una linea di veicoli commerciali leggeri alimentati a idrogeno per migliorare la propria competitività nelle piattaforme e nei propulsori alternativi mentre i prezzi dei carburanti salgono alle stelle dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

È anche con questo obbiettivo che l’azienda sta sviluppando la sua collaborazione con Hunday Motor, annunciata nei giorni scorsi. Lo ha detto l’Amministratore delegato della società parte del gruppo CNH Indusrtial Gerrit Marx in una recente intervista a Bloomberg.

“Il peggioramento della crisi energetica a due settimane dall’inizio della guerra è un campanello d’allarme per i consumatori, ma nel lungo termine darà una spinta alla transizione energetica. Le persone penseranno sempre di più alle loro decisioni sui consumi energetici”, ha detto Marx.

La strada dell’idrogeno per decarbonizzare i veicoli commerciali leggeri è stata già intrapresa da diversi player dell’industria automotive, come per esempio Hyvia, la joint-venture lanciata la scorsa estate da Renault e Plug Power che recentemente ha presentato una serie di nuovi mezzi con propulsione a fuel cell.

Nella stessa intervista a Bloombger, Marx ha anche aggiunto che Iveco Group sta valutando di ritirarsi dalla joint-venture Iveco-Amt che ha in Russia e ha interrotto le consegne di veicoli a Mosca e alla Bielorussia.

Iveco-Amt, di cui Iveco detiene il 33% del capitale, si occupa di assembleare camion Iveco nella città di Miass. Precedentemente denominata Iveco-Uralaz è stata creata nel 1994 da Iveco con Gazprom e Uralaz e ha in programma di costruire dai 600 ai 700 camion quest’anno.