Il fondo Hy24 di Ardian e Five T Hydrogen rileva il 30% di Enagás Renovable

Hy24, la più grande piattaforma di investimenti in infrastrutture per l’idrogeno verde, creata a ottobre 2021come joint-venture da Ardian e FiveT Hydrogen, ha firmato un accordo con Enagás per diventare azionista Enagás Renovable e accelerare lo sviluppo dei gas rinnovabili in Spagna.

L’investimento verrà effettuato tramite Clean H2 Infra Fund, che sottoscriverà un aumento di capitale di Enagás Renovable arrivando a controllarne il 30%, mentre il 70% resterà in mano al gruppo Enagás.

Costituita nel 20919, Enagás Renovable detiene attualmente un portafoglio di oltre 50 progetti in Spagna relativi a idrogeno e gas rinnovabili, il più importante dei quali prevede l’installazione di una capacità di elettrolisi fino a 750 MW, che entrerà in attività commerciale tra il 2023 e il 2026, contribuendo per il 20% al raggiungimento del target nazionale di capacità di elettrolisi fissato dalla Spagna per il 2030.

“Grazie a questo accordo la grande esperienza di Enagás nello sviluppo dell’idrogeno e del biometano e nella gestione di infrastrutture energetiche si integrerà con le competenze di Ardian nella gestione di asset infrastrutturali e con quella di Five T nella value chain dell’H2, favorendo lo sviluppo di progetti in grado di contribuire alla transizione energetica del Paese” ha commentato il Presidente di Enagás, Antonio Llardén.

Soddisfatto anche Pierre-Etienne Franc, CEO di Hy24, che ha aggiunto: “Siamo molto orgogliosi di poter affiancare Enagás come socio strategico. Siamo certi che questa partnership potrà accelerare lo sviluppo di progetti di ‘power-to-hydrogen’ di grandi dimensioni in Spagna contribuendo alla decarbonizzazione dell’industria e dei trasporti”.

Il Clean H2 Infra Fund, gestito da Hy24, ha già raccolto circa un miliardi di euro – anche grazie agli investimenti effettuati dalla stessa Enagás e dai ‘colleghi’ TSO Snam (Italia) e GRTgaz (Francia) – e punta a realizzare tra le 10 e le 15 operazioni di investimento nell’industria dell’idrogeno, come quello appena definito con Enagás Renovable che segue di pochi giorni il primo deal messo a segno dalla società: un investimento di 200 milioni di euro realizzato in partnership con Mirova, CDPQ e Technip Energies, nella società tedesca H2gen AG, che impiegherà le risorse per realizzare in Europea impianti di produzione di e-fuel derivati dall’idrogeno verde.