Il porto di Singapore vara una coalizione di aziende asiatiche per studiare il trasporto dell’idrogeno

PSA International, la Port Authority di Singapore, ha firmato un Memorandum of Understunding (MoU) con una coalizione formata da quattro società di Singapore – Jurong Port, City Gas, Sembcorp Industries, Singapore LNG Corporation – e due aziende giapponesi – Chiyoda Corporation, Mitsubishi Corporation – per esplorare il potenziale dell’idrogeno come fonte energetica alternativa e low-carbon per la città-Stato asiatica.

Le parti coinvolte nell’accordo lavoreranno insieme per sviluppare nuove tecnologie relative all’importazione, al trasporto e allo stoccaggio di idrogeno.

Lavorando a stretto contatto con Chiyoda, partner chiave per i servizi di supply chain, le aziende parte della nuova coalizione identificheranno dei casi di studio utilizzando la tecnologia Liquid Organic Hydrogen Carrier (LOHC) di SPERA Hydrogen (Chiyoda) per consentire il trasporto di idrogeno, in tutta sicurezza, in serbatoi a temperatura e pressione atmosferica normale.

“Siamo molto contenti di poter confermare l’impegno di PSA in iniziative a tutela dell’ambiente con la firma di questo MoU” ha commentato Ong Kim Pong, Regional CEO Southeast Asia di PSA International.

“Ridurre le emissioni di CO2 è un obbiettivo strategico delle nostre attività e implementare una catena di trasporto dell’idrogeno è solo il primo passo. Siamo convinti che il progetto potrà avere crescente applicazione in futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.