Il quartier generale europeo di Plug Power sarà in Germania: nuovo impianto in funzione dal prossimo anno

Dopo aver preannunciato lo scorso febbraio l’intenzione di consolidare la propria presenza europea con un nuovo headquarter, ora l’azienda americana Plug Power – specializzata nelle tecnologie per la filiera dell’idrogeno verde – ha svelato che la nuova sede centrale delle proprie attività da questo lato dell’Atlantico sarà in Germania, e più precisamente nella regione del Nord-Reno Westfalia.

A renderlo noto è stato il CEO di Plug Power Andy Marsh, nel corso di un recente incontro che si è svolto a Washington con il Ministro tedesco Andreas Pinkwart.

Il nuovo sito, la cui ubicazione precisa non è stata al momento indicata, ospiterà un innovation center per lo sviluppo ingegneristico dei prodotti e il supporto tecnico, un elettrolizzatore che produrrà H2 green in loco e un centro dedicato agli aspetti relativi al trasporto e alla logistica del vettore.

L’obbiettivo è quello di consolidare la presenza europea del gruppo, di rafforzare i legami con i partner (come per esempio il gruppo Renault, con cui a inizio estate Plug Power ha lanciato la joint-venture HYVIA) e di definire nuove collaborazioni con leader nel campo delle applicazioni per l’idrogeno.

“Questa espansione in Europa arriva in un momento di grande crescita della base di clienti del nostro gruppo e in generale di forte aumento dell’interesse nei confronti dell’idrogeno verde” ha commentato Marsh. “Questo vettore sarà fondamentale per realizzare la transizione energetica e per ridurre la nostra dipendenza dai fuel fossili, e Plug è ben posizionata per soddisfare il bisogno di nuove soluzioni tecnologiche in questo campo”.

All’apertura del nuovo sito, prevista per i primi mesi del 2022, saranno assunte 30 persone, ma la forza lavoro già a metà dell’anno raggiungerà le 60 unità.

Plug Power è già operativa da oltre 10 anni in Europa e, oltre ad aver recentemente varato la citata joint-venture con Renault, dedicata allo sviluppo della propulsione a idrogeno per i veicoli commerciali, ha installato diversi elettrolizzatori PEM in Germania, Francia, Olanda e Portogallo.

La nuova base tedesca fa parte del piano di espansione del gruppo, che prevede di produrre oltre 500 tonnellate al giorno di idrogeno verde entro il 2025.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *