Il treno a idrogeno di Stadler entra nel Guinness dei primati percorrendo oltre 2.800 Km con un ‘pieno’ di H2

Il treno FLIRT H2 del produttore svizzero Stadler è entrato nel database del Guinness World

Records per la più lunga distanza (2.803 Km) percorsa da un treno sperimentale elettrico con sistema di propulsione a fuel cell alimentate a idrogeno senza fare rifornimento.

Questo treno, presentato da Stadler per la prima volta in occasione della fiera InnoTrans 2022 svoltasi a Berlino, è stato sviluppato partendo dalla base di un treno regionale FLIRT tradizionale, in cui sono state integrate le fuel cell e i sistemi di stoccaggio dell’idrogeno. Soluzioni testate in modo approfondito sia in Svizzera che in Colorado, negli USA.

Proprio nell’ambito di questo programma di sperimentazione, l’azienda elvetica ha voluto mettere alla prova l’affidabilità del FLIRT H2 tentando di stabilire un nuovo record di percorrenza senza effettuare rifornimenti di idrogeno, cosa che è stata effettivamente realizzata sotto l’occhio vigile di un team del Guinness dei primati, che ha poi certificato il risultato ottenuto.

“Questo record stabilisce il range di performance ideale dei nostri treni a idrogeno. Si tratta di un risultato molto importante per tutto il nostro team, di cui siamo molto orgogliosi” ha commentato Ansgar Brockmeyer, EVP Marketing and Sales di Stadler.

“Stadler si sta concentrando con convinzione sul futuro del trasporto ferroviario con sistemi di propulsione alternativi, sviluppando tecnologie innovative” ha aggiunto Martin Ritter, CEO della filiale americana di Stadler. “Utilizzando idrogeno come vettore di energia pulita, stiamo contribuendo attivamente alla protezione dell’ambiente e allo sviluppo di un sistema di trasporti a zero emissioni per il futuro”.

Il test da record è stato effettuato presso il centro ENSCO di Pueblo, in Colorado, su un apposito tracciato ferroviario che il FLIRT H2 protagonista di questa corsa da primato ha percorso, con un solo pieno di idrogeno, per 46 ore consecutive, coprendo una distanza pari a 2.803 Km

Questo stesso modello di treno a idrogeno arriverà presto sulle ferrovie italiane: le due società locali Ferrovie della Calabria e ARST (Azienda Regionale Sarda Trasporti) hanno infatti commissionato al produttore svizzero un totale ben 15 unità di questo tipo (9 la prima e 6 la seconda; ndr), grazie alle risorse messe a disposizione dal PNRR.