Île-de-France Mobilités ordina a Solaris 22 bus a idrogeno

Al termine di una procedura pubblica di gara, Île-de-France Mobilités – la municipalizzata che svolge i servizi di trasporto pubblico locale nell’omonima regione francese – ha assegnato a Solaris Bus & Coach un contratto per la fornitura di 22 autobus a idrogeno modello Urbino 12.

I mezzi consentiranno all’azienda pubblica transalpina di sperimentare la mobilità ad H2 nell’ambito di un più ampio piano di rinnovamento della flotta in chiave green, avviato nel 2018.

Questo nuovo contratto – sottolinea il produttore polacco in una nota – conferma la leadership di Solaris sul mercato europeo dei veicoli ad H2 a zero emissioni: nel 2023, il 44,5% dei bus a idrogeno immatricolati nel Vecchio Continente era prodotto proprio da Solaris.

E l’Italia risulta essere uno dei migliori clienti dell’azienda, grazie al maxi-ordine dell’emiliana TPER per 127 mezzi e alle commesse siglate dalla veneziana ACTV per 90 bus.

“Siamo felici di questa nuova opportunità, e vogliamo ringraziare Île-de-France Mobilités per la fiducia che ci hanno voluto accordare. Il nostro impegno pe sviluppare tecnologie di trasporto a emissioni zero è sempre più forte, e questo progetto ci consente ancora una volta di dimostrare le nostre capacità in tale ambito” ha commentato Brice Bonavia, Business Director per il mercato francese di Solaris Bus & Coach.

La commessa francese testimonia anche il crescente interesse per l’idrogeno come strumento per decarbonizzare il trasporto pubblico: bus Urbino ad H2 sono già stati ordinati e consegnati a clienti in Austria, Francia, Germania, Italia, Olanda, Polonia, Slovacchia, Spagna, Svizzera e Svezia.