ITM Power debutta sul mercato giapponese degli elettrolizzatori: accordo con Sumitomo

Il gruppo britannico ITM Power ha segnato ufficialmente il suo ingresso sul mercato giapponese con il primo ordine di dimensioni significative ottenuto da un cliente del Sol Levante.

Sumitomo Corporation ha infatti commissionato al produttore di elettrolizzatori PEM (di cui Snam è azionista di minoranza) un impianto da 1,4 MW, ma le due aziende collaboreranno anche per il futuro sviluppo commerciale di ITM in Giappone.

Il modello HGas2SP – spiega l’azienda inglese in una nota – verrà modificato in modo tale che l’idrogeno prodotto si trovi ad una pressione inferiore ai 10 bar, come previsto dalla normativa giapponese High Pressure Gas Safety Act. A valle di questa commessa ITM e Sumitomo continueranno a collaborare nello sviluppo commerciale, nel processo di adeguamento agli standard nipponici in tema di sicurezza e regolamentazione e anche in relazione al supporto after-sale degli elettrolizzatori e delle altre tecnologie per l’H2.

“Questo è un significativo passo avanti per il mercato giapponese degli elettrolizzatori” ha dichiarato Hajime Mori, GM Energy Division di Sumitomo Corporation. “Il nostro gruppo sta partecipando a diversi progetti di idrogeno verde in Giappone e la tecnologia di ITM Power contribuirà a incrementare la dimensione degli impianti e contemporaneamente a ridurne i costi nel prossimi futuro”.

Graham Cooley, CEO di ITM Power, ha aggiunto: “Sono molto contento di verificare questi tangibili progressi in Giappone. Il nostro partner Sumitomo ci sta sottoponendo diverse opportunità che valutiamo con attenzione, anche alla luce delle possibili sinergie che potremo instaurare con loro. Questo primo ordine costituirà un importante referenza per la nostra crescita commerciale in Giappone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.