La Germania stanzia 2,2 miliardi di euro per dacarbonizzare la sua industria con elettrificazione e idrogeno green

Il Governo tedesco ha notificato alla Commissione Europea – che l’ha già approvata nell’ambito del Temporary Crisis and Transition Framework – una misura da 2,2 miliardi di euro per supportare investimenti nell’elettrificazione dei processi industriali e nell’utilizzo, sempre in ambito industriale, di idrogeno green e fuel da esso derivati in sostituzione dei combustibili fossili.

Il sostegno avrà la forma di un’erogazione diretta di risorse e sarà rivolto a tutte quelle aziende il cui ciclo produttivo in Germania si basta, attualmente, sull’impiego di combustibili fossili come fonte di energia oppure come feedstock. I progetti che potranno essere finanziati dovranno garantire una riduzione del 40% delle emissioni di CO2 di un dato processo industriale, rispetto ai livelli attuali, attraverso l’elettrificazione diretta oppure l’utilizzo di H2 e derivati al posto dei fuel fossili.

I finanziamenti, che non potranno superare i 200 milioni di euro per singolo beneficiario, dovranno essere assegnati non oltre il 31 dicembre 2025.

Inoltre, i beneficiari non potranno aumentare la loro capacità produttiva, come effetto dei progetti finanziati, di oltre il 2%.