La mantovana APAM Esercizio formalizza l’ordine a Solaris per 5 bus a idrogeno in consegna a fine 2025

Come previsto APAM Esercizio S.p.A. – l’azienda municipalizzata che si occupa dei servizi di trasporto pubblico locale nel Comune di Mantova – ha commissionato al produttore polacco Solaris 5 autobus a idrogeno modello Urbino 12, che verranno consegnati entro la fine del 2025.

Solaris lo scorso gennaio si era infatti aggiudicata la gara indetta da APAM nel giugno 2023 per la fornitura di questi mezzi, il cui acquisto è finanziato tramite le risorse del PNRR.

Come ricorda la stessa Solaris, l’ingresso nella flotta di APAM di 5 mezzi ad H2 rientra in un più ampio programma di sviluppo di una hydrogen valley proprio nella città lombarda, tra i cui promotori c’è anche il gruppo Sapio.

I bus Solaris Urbino 12 a idrogeno sono equipaggiati con un sistema di fuel cell da 70 kW, alimentato grazie all’H2 che viene stoccato in apposite cisterne posizionate sul tetto dei veicoli. L’energia generata dalle celle sostiene l’attività del motore elettrico che garantisce la propulsione a fronte di emissioni di CO2 azzerate.

Anche se questo è il primo ordine che Solaris riceve da APAM, l’azienda dell’est Europa ha ormai una presenza consolidata sul mercato italiano e – per quanto riguarda i veicoli a idrogeno – ha già firmato importanti contratti con la bolognese TPER (130 bus) e con la veneziana AVM (90 bus).