L’European Clean Hydrogen Alliance svela la sua ‘pipeline’ di 750 progetti (110 quelli che riguardano l’Italia)

L’European Clean Hydrogen Alliance ha annunciato quali sono i progetti – tra gli oltre 1.000 raccolti tra i suoi membri la scorsa estate – inseriti nella pipeline ufficiale dell’organismo, creato dalla Commissione UE nel luglio 2020 parallelamente al lancio della strategia europea dell’idrogeno.

Si tratta di 750 iniziative, 600 delle quali saranno realizzate entro il 2025. Quelle che interessano a vario titolo il Belpaese sono 110, mentre le aziende italiane coinvolte sono numerose, e tra esse ci sono nomi di primo piano come Enel, Sit, Seicos, Sapio, Rosetti Marino, Solvay Chimica Italia, Snam, Società Gasdotti Italia, Aecom, Nextchem, Fincantieri, FNM, Edison, e Stellantis, che partecipa a progetti cui sono interessati Italia, Francia e Germania.

L’intera lista dei 750 progetti è consultabile sul sito ufficiale dell’alleanza europea, dove è possibile anche fare una ricerca mirata per Paese, settore o utilizzando altri parametri e filtri.

“L’idrogeno pulito svolge un ruolo essenziale nel processo di decarbonizzazione dell’industria europea” ha sottolineato il Commissario europeo al Mercato Interno Thierry Breton. “La nostra ricetta per supportare la diffusione su larga scala delle tecnologie per l’H2 pulito entro il 2030 si basa su investimenti, un quadro regolatorio abilitante e lo sviluppo di partnership tra industria, istituzioni e società civile. Attraverso la European Clean Hydrogen Alliance abbiamo definito una pipeline di progetti innovativi lungo tutta la catena del valore dell’idrogeno, molti dei quali verranno realizzati entro il 2025. Sono fiducioso che l’implementazione di queste innovazioni ci aiuterà a raggiungere gli obbiettivi che ci siamo dati in termini di contrasto ai cambiamenti climatici, rafforzando parallelamente la resilienza delle nostre industrie e la nostra leadership tecnologica, e contribuendo anche alla creazione di nuovi posti di lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *