Lhyfe produrrà in Germania l’idrogeno verde utilizzato dai treni di Deutsche Bahn nell’ambito del progetto H2goesRail

L’azienda francese Lhyfe ha realizzato ed opererà direttamente un impianto per la produzione di idrogeno verde a Tübingen, in Germania, presso l’innovation hub di DB Energie, una divisione di Deutsche Bahn (DB), il gruppo ferroviario statale tedesco.

L’elettrolizzatore da 1 MW, che verrà alimentato con energia rinnovabile prodotta tramite il portfolio della stessa DB, sarà in grado di generare 30 tonnellate di H2 all’anno, che verrà utilizzato per alimentare un treno sperimentate lungo la rotta Baden-Württemberg tra Tübingen, Horb e Pforzheim, nell’ambito del progetto H2goesRail.

“Questo progetto intende dimostrare la sostenibilità economica dell’utilizzo di idrogeno nel settore della mobilità. Per decarbonizzare i trasporti sono infatti necessarie fonti di energia sostenibili e nuove tecnologie, tra cui quella dei treni a idrogeno, che sono un’efficiente e sostenibile alternativa ai convogli diesel convenzionali” ha commentato Luc Graré, Head of Central and Eastern Europe di Lhyfe.

Con questa iniziativa l’azienda francese punta a consolidare la sua esperienza nella gestione di sistemi autonomi, caratterizzati dalla co-localizzazione dell’impianto di produzione di idrogeno e di una refueling station ad elevata capacità, il cui collaudo presenta una serie di sfide legate alla complessità del sistema e alla molteplicità delle dinamiche da gestire (produzione, stoccaggio a pressione, rifornimento).

Quello di Tübingen sarà, inoltre, il primo impianto di produzione di H2 green sviluppato e gestito da Lhyfe in Germania, ma non l’ultimo: un altro hub da 10 MW di capacità è in fase di realizzazione a Schwäbisch Gmünd, e quando sarà ultimato sarà in grado di produrre 4 tonnellate di idrogeno al giorno.