Linde lancia una joint-venture per costruire stazioni di rifornimento di H2 in Cina

Linde e Dalian Bingshan Group hanno firmato un accordo che prevede la costituzione di una nuova joint-venture il cui compito sarà quello di costruire stazioni di rifornimento per mezzi stradali a idrogeno a Dalian, nella provincia cinese di Liaoning. Nell’ambito di questa iniziativa il gruppo multinazionale dei gas tecnici triplicherà la propria capacità di produzione di questo tipo di impianti nel corso dei prossimo anni.

“Il mercato asiatico è sempre stato uno dei pionieri nello sviluppo della mobilità basata sull’idrogeno. Grazie alla consolidata collaborazione con i nostri partner, quella individuata è la location ideale per espandere la nostra capacità produttiva in questo settore” ha commentato Alexander Unterschuetz, senior vice president Components di Linde Engineering.

In Cina Linde – che dispone ad oggi della più grande capacità di produzione per sistemi di distribuzione di idrogeno liquido al mondo e ha già installato 190 ‘fueling station’ e 80 impianti di elettrolisi a livello globale – realizzerà stazioni di rifornimento modello IC90 e Twin IC90, basate sul primo sistema di questo tipo la cui produzione è iniziata a Vienna nel 2014.

Linde e the Dalian Bingshan Group operano in joint-venture in Cina fin dal 2005 producendo impianti di separazione dell’aria e altre tipologie di componentistica industriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.