MAIRE riceve il via libera da Fertiglobe per iniziare la costruzione di un impianto di ammoniaca low-carbon ad Abu Dhabi

In seguito all’annuncio del 7 luglio 2022, Tecnimont (Integrated E&C Solutions) – società del gruppo italiano MAIRE – ha ricevuto da Fertiglobe la comunicazione a procedere con le attività di costruzione relative all’impianto di ammoniaca a bassa intensità di carbonio, già in fase di implementazione nel TA’ZIZ Derivatives Park, a Ruwais (Abu Dhabi).

Fertiglobe, il più grande produttore di fertilizzanti azotati in Medio Oriente e Nord Africa, sta sviluppando – come ricorda MARIE in una nota – un polo per la produzione di ammoniaca a bassa intensità di carbonio con i partner TA’ZIZ (una joint-venture tra ADNOC e il fondo sovrano di Abu Dhabi ADQ), Mitsui & Co. Ltd e GS Energy Corporation. 

Una volta operativo, nel 2027, questo nuovo impianto, che si estende su 10,8 ettari, produrrà 3.000 tonnellate al giorno (circa 1 milione di tonnellate all’anno) di ammoniaca low-carbon, un combustibile che potrà svolgere un ruolo di primo piano nel percorso di decarbonizzazione del trasporto marittimo e che potrà avere – secondo la società italiana – altre applicazioni a livello energetico, tra cui la co-combustione nelle centrali elettriche a carbone per ridurne l’impronta carbonica. Alessandro Bernini, Amministratore Delegato del gruppo MAIRE, ha commentato: “Siamo estremamente soddisfatti di essere stati confermati partner privilegiati per gli ambiziosi progetti di sviluppo nella regione. L’ammoniaca a bassa intensità di carbonio rappresenta un passo avanti nei piani di decarbonizzazione degli Emirati; il nostro know-how tecnologico e le nostre capacità ingegneristiche contribuiranno ad accelerare la transizione energetica nell’area del Golfo”.