McPhy costruirà la prima fuel station di idrogeno della città di Strasburgo

Il gruppo francese McPhy – specializzato nello sviluppo di tecnologie per la produzione e la distribuzione di idrogeno verde, presente anche in Italia con un proprio stabilimento a San Miniato (Pisa) – ha ottenuto un contratto relativo alla realizzazione della prima fuel station di idrogeno della città di Strasburgo.

L’incarico, assegnato da R-Hynoca, prevede la fornitura di una stazione di rifornimento in grado di gestire H2 compresso a 350 e 700 bar con una capacità di distribuzione di 700 Kg di combustibile al giorno e di un sistema per la ricarica dei cilindri di idrogeno pressurizzato (tube trailers).

“Siamo molto contenti di poter partecipare a questo innovativo progetto che prenderà forma nel cuore della città di Strasburgo, un importante snodo europeo” ha commentato Luc Poyer, Presidente e facente funzione di CEO di McPhy. “L’iniziativa di R-Hynoca, caratterizzata da un approccio decentralizzato, ben rappresenta la complementarietà delle diverse modalità di produzione e distribuzione dell’idrogeno verde a seconda delle caratteristiche dei territori”.

R-Hynoca è infatti un progetto innovativo – finanziato dalla partnership europea pubblico-privata FCH-JU (Fuel Cell and Hydrogen Joint Undertaking) – che punta a produrre idrogeno verde da biomasse raccolte localmente, utilizzando il sistema Hynoca sviluppato da Haffner Energy. L’H2 prodotto con questa modalità sarà poi impiegato sia in ambito industriale sia per decarbonizzare la mobilità regionale, ed è proprio in questo secondo aspetto che si inserisce il contributo di McPhy, con la sua fuel station che entrerà in funzione entro la fine del 2022 e sarà in grado di rifornire tutte le tipologie di veicoli (bus e camion, mezzi commerciali leggeri e auto private).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.