McPhy supporterà lo sviluppo internazionale della flotta di taxi a idrogeno di Hype

Si consolida la rete di alleanze di McPhy, azienda francese specializzata nella fornitura di tecnologie per la produzione e la distribuzione dell’idrogeno verde, che questa volta ha deciso di concentrarsi sulla mobilità urbana definendo una partnership con la connazionale Hype.

Hype, nata nel 2015 a valle della conferenza COP21, fin dall’inizio della sua attività ha puntato sulla decarbonizzazione dei trasporti urbani e oggi opera direttamente la più grande flotta al mondo di taxi a idrogeno, che nel 2022 raggiungerà le 700 unità in attività.

In prospettiva, però, gli obbiettivi dell’azienda sono ben più ambiziosi. Entro il 2024 Hype punta infatti e mettere ‘su strada’ una flotta di 10.000 taxi a zero emissioni e di realizzare 20 stazioni di rifornimento ad alta capacità nella regione di Parigi – in tempo per le Olimpiadi del 2024 – per poi espandersi in altre 15 città di tutto il mondo in Paesi come Spagna, Portogallo, Italia, Belgio e Regno Unito entro la fine dello stesso anno.

Entro il 2025 la società – che può contare sul supporto dei suoi azionisti, tra cui c’è anche la Banque des Territoires (CDC) – prevede di operare oltre 40.000 mezzi a idrogeno e di gestire circa 100 stazioni di rifornimento a livello globale.

Alla base di questo piano di sviluppo – come spiegano gli stessi partner in una nota – c’è proprio la collaborazione con McPhy, che riguarderà aspetti commerciali, tecnologici e anche finanziari dell’iniziativa.

“L’accordo appena siglato con Hype è parte di una strategia ambiziosa, che mira a dare un contributo concreto all’integrazione dell’idrogeno nel tessuto economico e industriale francese” ha spiegato Jean-Baptiste Lucas, CEO di McPhy. “L’integrazione dell’offerta di Hype, in qualità di operatore di veicoli a idrogeno e stazioni di refueling, con le competenze di McPhy nell’ambito delle tecnologie per la produzione e la distribuzione di H2 green costituisce un esempio della cooperazione necessaria a massimizzare la produzione di veicoli con questa innovativa modalità di propulsione e l’installazione di infrastrutture per il loro rifornimento”.

“Siamo molto felici di aver definito questa alleanza strategica con McPhy, che consolida le ambizioni del nostro progetto” ha aggiunto Mathieu Gardies, Presidente di Hype. “Abbiamo trovato un partner che, come noi, mette tutto il suo know-how al servizio di un rapido e diffuso sviluppo della filiera dell’idrogeno nell’economia francese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.