Nel Hydrogen sceglie il Michigan come location per la sua nuova gigafactory americana di elettrolizzatori e consolida la partnership con General Motors

L’azienda norvegese Nel Hydrogen ha annunciato l’intenzione di costruire una nuova gigafactory di elettrolizzatori in Michigan (USA). L’impianto, che sarà completamente automatizzato, impiegherà oltre 500 persone e sarà uno dei più grandi al mondo per la sua tipologia.

Nel ha rivelato questo nuovo progetto nel corso del SelectUSA Investment Summit che si è svolto a Washington, alla presenza del Segretario statunitense al Commercio Gina Raimondo e del Governatore del Michigan Gretchen Whitmer, che ha commentato: “Siamo felici di essere stati scelti come location da Nel per questo progetto da 400 milioni di dollari di investimenti, che creerà molti nuovi posti di lavoro qualificati”.

Il produttore norvegese ha individuato il Michigan a valle di un articolato processo di valutazione di diversi stati americani, durato circa un anno.

“La decisione è stata presa alla luce degli incentivi finanziari, della forza lavoro altamente qualificata e delle cooperazioni con università e partner strategici che il Michigan ci può offrire” ha spiegato Håkon Volldal, CEO di Nel. Il numero uno dell’azienda scandinava ha quindi sottolineato anche la vicinanza di cui godrà la nuova gigafacotry rispetto alla sede di Detroit della General Motors, con cui Nel collaborerà per l’industrializzazione dei suoi elettrolizzatori PEM (Proton Exchange Membrane) sulla base di una partnership definita lo scorso novembre.

“Avere la nuova fabbrica di Nel vicino alla nostra base di sviluppo della tecnologia HYDROTEC, nel Michigan sudorientale, ci aiuterà ad accelerare la nostra collaborazione in materia di elettrolizzatori” ha assicurato Charlie Freese, Executive director HYDROTEC di General Motors.

Una volta che il suo sviluppo sarà completato, la nuova fabbrica americana di Nel raggiungerà una capacità produttiva di 4 GW di elettrolizzatori alcalini e PEM.