Nuovo layout (e nuovo nome) per la fiera K.EY – The Energy Transition Expo di Rimini, dove anche nel 2023 un’aerea tematica sarà dedicata all’H2

In un contesto in cui la crisi internazionale ha concentrato ancor di più l’attenzione sulla questione energetica, già sotto i riflettori per ragioni legate alla transizione, e in cui le rinnovabili continuano a registrare tassi di crescita molto importanti su base annua, si prepara a debuttare K.EY – The Energy Transition Expo, la fiera di IEG (Italian Exhibition Group) di riferimento in Italia, Africa e bacino del Mediterraneo su tecnologie, servizi e soluzioni integrate per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili, in programma dal 22 al 24 marzo presso il quartiere fieristico di Rimini.

Un evento per la prima volta stand alone e con un nuovo nome – in passato di chiamava Key Energy e si svolgeva in parallelo ad Ecomondo – un nuovo format (con crescente spazio riservato all’idrogeno) e un’inedita collocazione in primavera che – a detta degli organizzatori – ha già superato le attese in termini di adesioni.

Tra le varie novità è previsto il raddoppio dell’area espositiva distribuita all’interno di 12 padiglioni, un aumento di oltre il 30% dei brand. L’evento conferma anche la sua vocazione internazionale grazie al supporto di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, e alla presenza di numerosi operatori e aziende espositrici dall’estero, con oltre 200 delegati provenienti da Sud Europa, Balcani, Africa Sub Sahariana, Medio Oriente e Cina.

Come detto, nel nuovo layout di K.E.Y troverà spazio un’area chiamata HY e dedicata nello specifico a tecnologie e progetti per la produzione e stoccaggio di idrogeno, che si affianchrè agli altri snodi tematici della manifestazione: SEC (Solar Exhibition & Conference); WEM (Wind Expo for Med); EFFI (Energy Efficiency Expo); eME (e-Mobility Expo); Sustainable City (progetto speciale dedicato alla trasformazione delle città secondo il modello della smart city).

A K.EY troverà posto anche un ricco programma di eventi e convegni internazionali in programma, messo a punto dal Comitato tecnico Scientifico presieduto dal professor Gianni Silvestrini e formato da istituzioni, associazioni industriali di categoria, associazioni tecnico-scientifiche, enti e fondazioni.

In contemporanea con la prima edizione indipendente di K.EY si svolgerà la terza edizione di ForumTech, evento di formazione e informazione di ITALIA SOLARE. Previsti inoltre incontri e convegni che spaziano dall’eolico (repowering ed off-shore) all’agrivoltaico, fotovoltaico, solare termico e sistemi di accumulo; dalla mobilità elettrica e ad idrogeno all’efficienza energetica nelle costruzioni, prestazioni energetiche, elettrificazione dei consumi, aste e certificati bianchi e cogenerazione industriale; dai nuovi modelli urbani alle CER, all’impiego delle nuove tecnologie energetiche nella trasformazione dei contesti urbani, fino alle sfide e opportunità che derivano dagli investimenti nelle energie rinnovabili in Africa.

In concomitanza con K.EY si svolgerà anche la prima edizione di DPE The European Exhibition of Electrical power System, la manifestazione europea dedicata all’intero ecosistema della generazione, distribuzione, sicurezza ed automazione elettrica, organizzata da Italian Exhibition Group in collaborazione con l´Associazione Generazione Distribuita – Motori, Componenti, Gruppi Elettrogeni federata ANIMA Confindustria. DPE si rivolge al settore della generazione distribuita, esponendo le soluzioni e tecnologie dell’industria dei sistemi e componenti per la generazione e distribuzione di elettricità. Inoltre, porta in fiera i temi legati al nuovo assetto che la rete elettrica sta assumendo, attraverso un programma convegnistico e formativo dedicato.

K.EY rientra nel distretto fieristico di Italian Exhibition Group dedicato a Green & Technology, che raccoglie le manifestazioni leader del settore. Insieme alle fiere Ecomondo, IBE Intermobility & Bus Expo, Tecna e DPE, fa parte della piattaforma digitale GreenTech Insights (GTI), il network che unisce le community delle fiere del distretto per supportare aziende, start up, organizzazioni, amministrazioni, e guidarle verso l’adozione di modelli di lavoro sempre più etici e responsabili, con l’obiettivo di raggiungere i target europei di neutralità climatica al 2050.

GTI produce contenuti multimediali e informativi a disposizione delle community durante tutto l’anno e organizza eventi digitali collegati alle fiere in presenza, per alimentare il dibattito sulla transizione energetica, amplificando la comunicazione sul tema e favorendo la connessione fra tutti gli stakeholder coinvolti.