Per John Kerry l’idrogeno è “un’enorme opportunità da cogliere per l’industria energetica americana”

Lo sviluppo dell’idrogeno è “un’enorme opportunità” per l’industria oil&gas americana, che dovrebbe quindi abbracciare con convinzione questa transizione energetica.

Parola di John Kerry, ex Presidente USA durante l’amministrazione Obama e oggi consigliere del Presidente Joe Biden per le questioni ambientali.

Intervenendo alla conferenza CERAWeek di IHS Markit, Kerry ha ribadito le potenzialità dell’idrogeno per combattere i cambiamenti climatici, specie se prodotto in modo green con energia rinnovabile.

“Le oil&gas company dispongono di una straordinaria dotazione infrastrutturale che potrebbe essere utilizzata per produrre e trasportare idrogeno. Si tratta, per questa filiera, di un’enorme opportunità da cogliere, con l’obbiettivo di contribuire alla decarbonizzazione dell’industria e dei trasporti pesanti”.

Kerry sta lavorando affinché il Governo di Washington metta in campo iniziative più efficaci per ridurre le proprie emissioni e raggiungere gli obbiettivi degli accordi di Parigi, e ha anche assicurato che l’amministrazione Biden farà pressione sulla Cina, che oggi è il principali emittore del mondo di gas a effetto serra, affinché si muova verso una vera transizione energetica.

“Ci sono delle tensioni su vari aspetti con la Cina, ma possiamo e dobbiamo gestire i problemi del clima come un argomento separato. Non devono essere vittima di altre contrapposizioni” ha dichiarato il consigliere del Presidente USA.

Kerry ha inoltre ricordato che “da qui al 2050 ci saranno trasferimenti economici pari a 6 miliardi di dollari all’anno nel settore delle tecnologie per l’energia pulita. Questo è il mercato del futuro”.

Segui HydroNews sui social:

Facebook: https://www.facebook.com/hydronews.it

Linkedin:  https://www.linkedin.com/company/hydronews     

Twitter:    https://twitter.com/Hydronews2

E iscriviti alla newsletter settimanale:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.